Al mio cane di Evgenij Aleksandrovic Evtusenko

  Ficcando il naso nero nel vetro, il cane aspetta, aspetta sempre qualcuno. Infilo la mano nel suo pelo, io pure aspetto qualcuno. Ricordi, cane, c’è stato un tempo quando una donna abitava qui. E chi era essa per me? Forse una sorella, una moglie forse, e forse, talvolta, sembrava una figlia a cui dovevo il mio aiuto. Essa è … Continua a leggere

DIO DEI RANDAGI

O Dio degli umili se esisti davvero scendi a vedere questi poveri figli perduti nell’inferno del mondo: Togli il bastone all’uomo demonio soccorri la bocca affamata le tristi zampette la vita umiliata strappa quei ferri ai camici bianchi lenisci le piaghe delle carni straziate ferma la ruota del mostro d’acciaio colpa non hanno di essere vivi in un mondo feroce … Continua a leggere

Non abbandonate il vostro cane, non riuscirete a dimenticarlo!

  L’avevi regalato ai tuoi bambini come fosse un bel gioco, ma l’han tenuto poco. Un giorno si è fidato di te, ti ha seguito scodinzolando sulla tua vettura, senza paura. Ti faceva effusioni di contentezza, tu non lo guardavi, fissavi il parabrezza. L’hai abbandonato sul ciglio di un autostrada, tra suoni di clacson e sole cocente, nessun rimorso nella … Continua a leggere

Poesie sui cani

IL CANE Il cane resta accanto al padrone nella prosperità e nella povertà, nella salute e nella malattia. pur di stare al suo fianco dorme sul terreno gelido, quando soffiano i venti invernali e cade la neve.Bacia la mano che non ha cibo da offrirgli, lecca le ferite e le piaghe consate dallo scontro con la rudezza del mondo.Veglia sul … Continua a leggere